L’avaro – Classici di sera Teatro Dehon

CLASSICI DI SERA
Stagione 2017/2018 

TEATRO DEHON
Via Libia 59, Bologna

L’AVARO
di Molière

GIOVEDÌ 15 FEBBRAIO
Unico spettacolo ore 21:00

“L’avaro” è una commedia in prosa in cinque atti scritta e rappresentata da Molière a Parigi al Palais-Royal il 9 settembre 1668 e pubblicata poi nel 1669.

L’opera è ispirata a “L’Aulularia” di Plauto, sia in alcuni dei meccanismi più importanti della trama, sia per la caratterizzazione psicologica dell’avaro. In questo testo Molière mette in scena il ritratto satirico di un avaro che, pur di non abbandonare le proprie ricchezze, arriva persino a ingannare i propri figli.

Arpagone, il re degli spilorci, intende “sistemare” i suoi figli facendoli sposare con chi pare a lui: per il figlio Cleante ha pensato a una vecchia vedova, così da poterne ereditare il patrimonio; mentre per la figlia Elisa ha scelto il “buon partito” signor Anselmo, che ha promesso di prenderla senza dote, impegno sufficiente a colmare ogni dubbio sul buon esito del matrimonio. Per lui si è riservato Mariana, ragazza giovane, bella e piena di virtù. Questo scombina i piani di Cleante che ama appunto Mariana, ma anche di Elisa, innamorata del faccendiere Valerio, il quale bazzica in casa di Arpagone per farsi notare, adularlo e mostrarsi morigerato per piacere al futuro suocero.

Come per buona parte della produzione di Molière, “L’avaro” è uno spaccato familiare che assurge a categoria sociale, mettendo a nudo i vizi umani e stigmatizzandoli in modo comico, con l’intento di correggere gli uomini divertendoli.

In questa commedia fanno da padroni i motivi comici del teatro classico: il difetto maniacale del protagonista (in questo caso l’avarizia), la servitù birbantesca e intrigante, gli amori contrastati dei giovani, la rivalità in amore tra i protagonisti (qui il padre e il figlio), i malintesi, l’agnizione finale che risolve come un deus ex machina l’intrigo generale. Come un perfetto direttore d’orchestra, Molière sa dosare con equilibrio i molti strumenti di cui dispone, realizzando una commedia godibilissima e nient’affatto enfatica.

La messa in scena, leggermente ridotta nella durata, mantiene intatti sia la trama sia lo stile di scrittura dell’autore. La recitazione è brillante e dinamica e la regia mira a consegnare fedelmente l’opera di Moliere ai giovani spettatori.

Scopri tutti gli spettacoli della rassegna Classici di sera al Teatro Dehon

BIGLIETTI

Intero € 23,00 + € 2,00 prevendita
Ridotto Circoli € 19,00 + € 1,00 prevendita
Ridotto Over € 17,00 + € 1,00 prevendita
Ridotto Giovani € 13,00 + € 1,00 prevendita
Posti numerati
Acquista subito!

PREVENDITE

Biglietti per gli spettacoli in prevendita presso
la biglietteria del Teatro Dehon
e gli uffici di Fantateatro,
sul sito www.vivaticket.it
e nei punti vendita del circuito Best Union.

INFORMAZIONI

FANTATEATRO
Via Brini 29, Bologna
dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 16:00
Tel. 051 0395670 – 051 0395671 Cell. 3317127161
Email info@fantateatro.it

TEATRO DEHON
Via Libia 59, Bologna
dal martedì al sabato dalle 15:00 alle 19:00
Tel. 051 342934
Email teatrodehon@tin.it
Web www.teatrodehon.it