fbpx

Company Profile

LA COMPAGNIA

L’Associazione Culturale Fantateatro nasce il 15 luglio del 2008 dall’incontro di professionalità diverse e complementari che fin dall’inizio lavorano per trovare le strade e i linguaggi capaci di destare l’attenzione sia dei bambini che degli adulti. La ricerca porta a un modo di fare teatro che vede la contaminazione dei diversi linguaggi artistici (arte, musica, immagini, cinema d’animazione, teatro di figura, lirica…). La compagnia, così, si impone fin dalla sua nascita come una delle realtà più innovative a livello nazionale per quanto riguarda il teatro ragazzi.

Fantateatro si fa conoscere sul territorio bolognese perché fin dall’inizio realizza rassegne di teatro ragazzi ricche di titoli e appuntamenti. Prima tra tutte “Andiamo all’Antoniano” presso il teatro Antoniano di Bologna, venti appuntamenti domenicali da ottobre a marzo nei quali vengono messi in scena i classici della letteratura in chiave semplice e ridotta. Sono gli anni in cui prende vita anche il progetto “teatro in corsia”: gli spettacoli della rassegna vengono riprodotti in streaming per i bambini ospitati nei reparti pediatrici di alcuni dei più importanti ospedali d’Italia. Durante la settimana si svolgono i matinèe per le scuole, che riscuotono immediatamente un notevole successo e una grande adesione.

A partire dal 2009 presso la sala Biagi D’Antona di Castelmaggiore e dal 2012 presso la sala Centofiori del quartiere Navile di Bologna, Fantateatro realizza invece le rassegne “Favolando” e “i 100 Fiori di Fantateatro”.

Dal 2015 poi, la compagnia troverà casa presso il teatro Dehon, dove va in scena con un calendario fitto di appuntamenti sia per le famiglie che per le scuole.

A oggi Fantateatro ha all’attivo più di 80 titoli che seguono diversi filoni: dalle favole tradizionali ai classici della letteratura, dagli spettacoli musicali ai capisaldi del teatro. Oltre all’attività di spettacolo dal vivo, la compagnia è attiva in ambito didattico con la realizzazione di laboratori teatrali e spettacoli presso oltre 200 istituti di ogni ordine e grado in Emilia-Romagna, e dal 2013 in tutta Italia.

Nel 2010 in collaborazione con musicisti di fama nazionale e internazionale come Piero Monterisi, Emanuele Brignola e Gianluca Misiti e celebrità del panorama musicale italiano come Daniele Silvestri, Max Gazzè e Niccolò Fabi, ha realizzato il CD Fantafavole, andando a soddisfare la richiesta sempre più crescente da parte di insegnanti e genitori di prodotti musicali di qualità per l’infanzia. Nel 2011 realizza il secondo CD Un mondo fantastico. A dicembre 2014 è uscito il terzo CD Insegui i tuoi sogni. I CD hanno venduto oltre 20.000 copie solo nel circuito bolognese e sono distribuiti su scala nazionale.

Nel 2011 Fantateatro si apre anche all’esperienza editoriale: realizza infatti un audiolibro di grande successo L’Orco Puzza e replica l’anno successivo con La Regina Carciofona. Nel 2015 esce Le ricette della Regina Carciofona, un percorso nel biologico tra favole e bontà, in collaborazione con Alce Nero. Nel 2017 esce Tato Lupo il terzo audiolibro della collana Le Fantafavole, che tratta il tema dell’integrazione culturale.

Dal 2015 inizia una collaborazione con il Teatro Carcano di Milano che prevede una rassegna nel weekend di spettacoli dedicati alle famiglie e una rassegna di matinèe per le scuole. Le rassegne hanno riscosso un notevole successo sopratutto per gli spettacoli de “I Promessi Sposi”, “Orlando Furioso” e “Iliade”, spettacoli didattici che presentano l’intera trama delle opere agli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado. 

Le Grandi Produzioni

Fantateatro dal 2012 produce ogni anno un grande Family Show per tutta la famiglia. Il primo di questi spettacoli è “Fantafavole Show”. L’idea iniziale è quella di realizzare un concerto musicale per bambini con le canzoni del primo cd. Nasce dunque uno spettacolo dove la musica è padrona della scena, ma sopratutto è suonata dal vivo da un’orchestra composta da Piero Monterisi, Maurizio Filardo, Gianluca Misiti, Emanuele Brignola, Josè Ramon Caraballo, Massimo Tagliata, con le voci di Raffaella Misiti, Marco Bellotti e Chiara Capobianco. Fiore all’occhiello dello spettacolo la partecipazione straordinaria di Daniele Silvestri, Max Gazzè e Niccolò Fabi. La musica è accompagnata dal racconto di una storia, un’ora e tre quarti di spassoso divertimento nei quali i personaggi delle fiabe tradizionali si mischiano con quelli originali e ormai conosciuti della 

compagnia. Tra i protagonisti dello spettacolo spiccano il Cavalier Serraturo, prode paladino amante di serrature e lucchetti, l’Orco Puzza, che inquina il mondo e la Regina Carciofona, amante delle  verdure.

Lo spettacolo raggiunge l’obiettivo di aver creato un concerto a misura di bambino con l’intento di avvicinarlo alla musica di qualità e dal vivo.

Nel 2014 viene creato “Fantafavole Show – imprevisti al castello” un’altra grande produzione che vede sempre come protagonista la musica: anche qui infatti vengono inserite alcune delle canzoni contenute nei cd prodotti da Fantateatro naturalmente cantate dal vivo.

A seguire, nel 2016 viene prodotto “La spada nella Roccia, il musical rock” e “Peter Pan e Wendy”, nel 2017 “Il Canto di Natale” e nel 2018 “Robin Hood”. Queste produzioni sono veri e propri musical attenti al mondo dei bambini e alla loro sensibilità. La direzione musicale del progetto è affidata a  Piero Monterisi.

Nel 2020 va in scena con “La Regina delle Nevi”, lo spettacolo è arricchito oltre che dalle imponenti scenografie dalle suggestive coreografie di Rocco Suma.

Collaborazioni bolognesi

In questi dieci anni la compagnia ha visto numerose collaborazioni con associazioni ed enti.  La prima collaborazione importante è con “Il Resto del Carlino” e risale al 4 ottobre 2008 in occasione della festa del patrono della città, con lo spettacolo “Tra le pagine di Bologna”, messo in scena in piazza Maggiore davanti a 10.000 persone stimate. Nella sua ora e mezza di durata, interrotta due volte per il lancio dei fuochi artificiali, lo spettacolo racconta la storia della città da fine ‘800 ai giorni nostri, attraverso articoli del noto quotidiano bolognese, narrando allo stesso tempo la storia del giornale cittadino. Oltre agli attori della neonata Fantateatro, sul palco presenziano i ballerini della compagnia di Monica Casadei.

L’anno successivo, sempre per la festività di San Petronio, la compagnia viene incaricata di una nuova produzione che prende il titolo di “Uno, dieci, cento, mille torri”; anche in questo caso lo spettacolo parla della storia di Bologna nel periodo medievale.

Importante è la collaborazione con l’Antoniano di Bologna, con il quale realizza le prime rassegne domenicali, i matinèe con le scuole e il progetto “teatro in corsia”.

Tra le collaborazioni importanti è da ricordare quella con l’Associazione Bologna Festival ideatrice della rassegna “Baby BoFè”. La musica dei grandi compositori diventa compagna di viaggio dei bambini: Il Barbiere di Siviglia, il Flauto Magico, la Gazza ladra, La Boheme, l’Elisir d’amore sono apprezzate e ascoltate con entusiasmo . Tra le altre collaborazioni musicali, il Teatro Comunale di Bologna e l’Orchestra Senzaspine.

Nel 2015 Fantateatro inizia la collaborazione con La casa dei risvegli – Amici di Luca, una realtà molto importante per la città di Bologna, insieme alla quale la compagnia festeggia ormai da anni l’epifania nell’iniziativa “La Befana dei risvegli”, proponendo un grande spettacolo a scopo benefico e diverse iniziative natalizie per i bambini.

Il Teatro Dehon

Dal 2015 inizia la collaborazione con il Teatro Dehon, dove Fantateatro realizza la rassegna di teatro ragazzi composta da circa 30 appuntamenti domenicali (suddivisi in 10 domeniche) da ottobre ad aprile.

Dal 2017 Fantateatro, in collaborazione sempre con il Teatro Dehon,  apre una nuova rassegna: “I Classici di Sera”, dedicata ad adolescenti e adulti e dando così il via agli spettacoli che fanno riferimento alla letteratura e al teatro.

Ponendo l’attenzione non più solo alle scuole dell’infanzia e primarie, ma anche alle scuole secondarie di primo e secondo grado, è venuto spontaneo proporre alle scuole i classici del teatro e della letteratura, perché fondamentali per la formazione umana. Appassionare i giovani al teatro, alla letteratura e alla storia permette alle nuove generazioni di essere più accorte, più sensibili, più lungimiranti, in genere più attrezzate nell’interpretare il mondo. La compagnia sviluppa così un teatro che gli piace definire “pedagogico” perché mette in scena spettacoli che abbiano uno scopo formativo e in linea con gli argomenti di letteratura che si affrontano a scuola.

Il Teatro Duse

Il Teatro Duse è per tradizione il Teatro di Bologna e uno dei più antichi della città, si colloca tra i teatri di prosa più in vista e vivaci a livello nazionale e ha costruito il suo prestigio legando il proprio lavoro ai più importanti nomi del teatro italiano. Primo fra tutti il Premio Nobel Dario Fo che negli ultimi anni aveva scelto il Duse per presentare in anteprima i suoi nuovi spettacoli.

La proposta culturale del Teatro Duse si è, di anno in anno, ampliata e articolata. Lo sguardo si è esteso alla danza e alla grande musica internazionale, fino alla drammaturgia di impegno civile e contemporanea, senza mai tralasciare le collaborazioni con le realtà del territorio.

Nell’ottica di coinvolgere le realtà di Bologna che lavorano nell’ambito teatrale, nel 2014 il Teatro Duse coinvolge la compagnia Fantateatro in un primo progetto che si realizza nel periodo natalizio con la messa in scena dello spettacolo “Fantafavole Show – imprevisti al castello”, che riscuote un grande successo di pubblico e di critica.

Da allora sono numerosi gli spettacoli e i progetti avviati insieme, grazie ai quali la compagnia cresce professionalmente e ha l’opportunità di calcare un palco che gli dona grande visibilità.

Tra le iniziative vanno menzionate le stagioni estive del Duse Piccolo, dove il pubblico viene fatto sedere sul palco rivolto verso la platea. Il progetto ha riscosso un grande successo grazie all’opportunità del pubblico di cogliere il punto di vista dell’attore quando recita, nonché di scoprire i segreti che si celano dietro al sipario.

Seguono poi le rassegne estive “Un’estate… mitica!”, che si realizzano nel cortile adiacente al teatro in una cornice suggestiva e accogliente, con spettacoli ispirati ai più famosi miti greci.

Successo anche per la rassegna autunnale “Bimbi al Duse”, che va in scena per i più piccoli e che sempre nella forma del pubblico sul palcoscenico insieme agli attori, racconta le fiabe classiche, preludio necessario per appassionare i più piccoli al teatro in un modo adatto alla loro età.

Tour

Nel 2013 Fantateatro esce per la prima volta da Bologna con una replica di Fantafavole Show al Teatro Politeama di Genova.

Da quel momento la compagnia apre rassegne anche nelle principali città dell’Emilia Romagna e del Nord Italia. Dal 2016 effettua tournées teatrali sia con le grandi produzioni come “La Spada nella Roccia”, “Peter Pan” e “Il Canto di Natale” in scena a Milano, Gorizia, Cuneo e Trieste, ma anche piccole produzioni che sono ospiti in vari comuni d’Italia.

EVENTI

2006 Piazza Maggiore, Bologna –  DI ACQUA E DI FUOCO – spettacolo evento per la festa del Patrono con oltre 60 interpreti, fuochi pirotecnici e fontane d’acqua. Ospiti Romano Danielli, Matteo Belli.

2008 Piazza Maggiore, Bologna – TRA LE PAGINE DI BOLOGNA – spettacolo per la festa del Patrono, realizzato in collaborazione con il Resto del Carlino.

2009 Piazza Maggiore, Bologna – MI ILLUMINO D’ IMMENSO – spettacolo evento per “La scienza in piazza”, attori e grandi proiezioni sui palazzi d’Accursio e Podestà.

2009 Piazza Maggiore, Bologna  – UNA, DIECI, CENTO, MILLE TORRI  – spettacolo Evento per la festa del Patrono. Attori, ballerini, acrobati, cantanti e videoproiezioni.

2011 Teatro Il Celebrazioni, Bologna – FANTAFAVOLE SHOW – Spettacolo musicale con la straordinaria partecipazione di Daniele Silvestri, Niccolò Fabi e Max Gazzè.

2012 Teatro Duse, Bologna – IL BARBIERE DI SIVIGLIA – Per le scuole di Bologna in collaborazione con l’orchestra del Teatro Comunale di Bologna.

2014 Teatro Duse, Bologna – FANTAFAVOLE SHOW 2, IMPREVISTI AL CASTELLO – Con 10 ballerini acrobati, 15 attori e musica dal vivo.

2014 Teatro Belvedere di Sestola (MO) – IL FLAUTO MAGICO – con 5 cantanti lirici accompagnati da un pianista, 18 attori, 3 ballerini acrobati – madrina della serata Caterina Caselli.

2015 Teatro Duse, Bologna – PEZZI DI CARBONE E MANICI DI SCOPA – in occasione della “Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca de Nigris”.

2015 Teatro Carcano, Milano – LA CASA DI BABBO NATALE – MUSICAL – con ballerini e acrobati. Musiche originali.

2016 Teatro Duse, Bologna – LA SPADA NELLA ROCCIA – IL MUSICAL ROCK – con musiche originali e tournée nazionale.

2017 Teatro Duse, Bologna – IL CANTO DI NATALE – IL MUSICAL – in occasione delle “Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca de Nigris” con musiche originali e tournée nazionale.

2018 Teatro Duse, Bologna – FANTAFAVOLE SHOW – Spettacolo musicale con musica dal vivo, ballerini e acrobati.

2019 Teatro Duse, Bologna – ROBIN HOOD IL – IL MUSICAL –  occasione delle “Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca de Nigris” con musiche originali e tournée nazionale.

2019 Teatro Duse, Bologna – FANTAFAVOLE SHOW 2, IMPREVISTI AL CASTELLO – Con ballerini acrobati, 15 attori e musica dal vivo.

2020 Teatro Duse, Bologna – LA REGINA DELLE NEVI –  occasione delle “Befana di Solidarietà per la Casa dei Risvegli Luca de Nigris” con coreografie originali.

UN PO’ DI NUMERI

Fantateatro ha al suo attivo:

  • più di 100 titoli di spettacoli;
  • 350 scuole di Bologna e provincia coinvolte nell’attività di Fantateatro;
  • 250 laboratori attivati ogni anno nelle scuole di Bologna e provincia;
  • 6.000 bambini coinvolti nei laboratori con le scuole di Bologna;
  • 500 tra bambini e adulti (genitori e insegnanti) coinvolti nei laboratori extrascolastici e serali presso la sede di Fantateatro a Bologna;
  • 16.200 bambini delle scuole che hanno partecipato ai matinées della rassegne “Andiamo a giocare in Teatro” a Bologna;
  • 9000 ragazzi delle medie e superiori che hanno partecipato ai matinées della rassegna “Chi è di scena” al Teatro Carcano di Milano;
  • oltre 22.000 spettatori alla rassegne domenicali 2018 – 2019 a Bologna;
  • oltre 14.000 spettatori l’anno (genitori, parenti, ecc…) presenti agli spettacoli finali dei laboratori con le scuole e del centro estivo;
  • oltre 100.000 spettatori presenti ogni anno negli spettacoli sul territorio nazionale (Bologna, Milano, Gorizia, Trieste, Mantova, Parma, Reggio Emilia, Modena, Campobasso, Roma…)

EDIZIONI MUSICALI

Fantateatro incontra la società di produzioni musicali Altomusic, che inizia a occuparsi del management della compagnia. Da questa nuova influenza nasce nel 2010 il primo cd di canzoni per bambini “Fantafavole”, seguito da “Un Mondo Fantastico” a dicembre 2012 e “Insegui i tuoi Sogni” a dicembre 2014. I tre album vedono la straordinaria partecipazione di interpreti come Daniele Silvestri, Niccolò Fabi e Max Gazzè, nonché la collaborazione con grandi musicisti.

Nel tempo diventa inevitabile il momento dei balli di gruppo sulle canzoni della compagnia: gli attori dal palco invitano e coinvolgono i bambini in un momento di grande festa, dove i passi sono codificati e conosciuti da tutti.

FANTAFAVOLE

(Testi di Alessandra Bertuzzi, musiche AA.VV. – Alto Music Editore)

Il CD Fantafavole è composto da 11 canzoni che affrontano aspetti importanti della vita dei bambini: la paura, la crescita, il mondo della fantasia, l’amicizia…

Il disco è suonato da musicisti di fama nazionale e internazionale come Piero Monterisi, Gianluca Misiti, Emanuele Brignola, Maurizio Filardo e Ramòn Caraballo.

UN MONDO FANTASTICO

(Testi di Alessandra Bertuzzi, musiche AA.VV. – Alto Music Editore)

Il CD Un mondo fantastico comprende 12 brani realizzati con stili e finalità musicali diverse. Ogni canzone, infatti, passa in rassegna ritmi e suggestioni musicali provenienti da tutto il mondo: il mambo, il ragamuffin, la musica francese, lo ska…

Tra i musicisti Piero Monterisi, Gianluca Misiti, Emanuele Brignola, Maurizio Filardo e Ramòn Caraballo.

INSEGUI I TUOI SOGNI

(Testi di Alessandra Bertuzzi, musiche AA.VV. – Alto Music Editore)

Insegui i tuoi sogni è uscito a dicembre 2014 e comprende 13 tracce ispirate a generi musicali di diverse epoche: il rock’n’roll alla Elvis Presley, la musica popolare sud americana e africana, il rap…

Oltre ai musicisti Piero Monterisi, Gianluca Misiti, Emanuele Brignola e Ramòn Caraballo, il CD vede fra i musicisti anche Patrick Djivas della PFM e Erriquez della Banda Bardò, Diego Perrone, storico collaboratore di Caparezza e Sandro Joyeux.

PRODOTTI EDITORIALI

Nel 2011 esce il primo audiolibro della collana “Le Fantafavole”: “L’Orco Puzza” che affronta il tema dell’ecologia e riscuote immediatamente un grande successo. L’anno dopo è la volta de “La regina Carciofona” che con le sue verdure insegna ai bambini l’importanza di alimentarsi in modo corretto, a cui fa seguito nel 2015 la raccolta di ricette “Le ricette della Regina Carciofona, un percorso nel biologico tra favole e bontà”, realizzato in collaborazione con Alce Nero.

Nel 2017 viene pubblicato “Tato Lupo” che approfondisce il tema dell’accoglienza e dell’integrazione culturale.

Le tre edizioni includono un CD contenente due canzoni e la favola interpretata dalle voci degli attori della compagnia Fantateatro.

L’ORCO PUZZA

(Testo di Alessandra Bertuzzi e Romeo Grosso – illustrazioni di Federico Zuntini – Alto Music Editore)

Un Orco pasticcione, due bambini sensibili e desiderosi di salvare la natura dall’inquinamento e un principe-tucano sono i protagonisti della storia creata dagli autori Alessandra Bertuzzi e Romeo Grosso, accompagnata dalle illustrazioni di Federico Zuntini.

Il libro affronta temi attuali e importanti, come l’ecologia, il riciclo, il rispetto della natura e, non ultimo, l’igiene personale attraverso una immediata metafora.

LA REGINA CARCIOFONA

(Testo di Alessandra Bertuzzi – illustrazioni di Federico Zuntini – Alto Music Editore)

La favola racconta di due regni floridi e rigogliosi governati da una regina meravigliosa e amante delle verdure e da un piccolo re appassionato di frutta. Da uno stupido litigio scoppia un’inutile guerra a suon di frutta e verdura, ma l’intelligenza e la tolleranza riusciranno a portare la pace e insegnare al mondo i segreti di una sana alimentazione e del vivere felici.

Con il linguaggio delicato e affascinante che da sempre caratterizza Fantateatro, questo testo accompagna i bambini a scoprire l’importanza di un’alimentazione completa e la collaborazione e la pace fra i popoli, perché non esistono in tutto il mondo motivi intelligenti per fare la guerra.

LE RICETTE DELLA REGINA CARCIOFONA

(AA. VV. – ricette di Edoardo Venuti – illustrazioni di Federico Zuntini – Alto Music Editore)

Una raccolta di dodici ricette, affiancate da altrettante favole, che, una dopo l’altra, raccontano ai bambini i principi fondamentali dell’agricoltura biologica. La regina Carciofona, che governa il regno di Verdulonia, narra di zucche cresciute troppo in fretta, di tiranni che non amano i colori, di patate che ridonano il sorriso.Adulti e bambini imparano, insieme, l’importanza di una corretta alimentazione e il rispetto della natura, favola dopo favola, ricetta dopo ricetta, progettando, assaporando, condividendo.

Questo libro è stato realizzato con la collaborazione del marchio Alce Nero.

TATO LUPO

(Testo di Tommaso Fortunato – illustrazioni di Federico Zuntini – Alto Music Editore)

Un lupo speciale dalla risata contagiosa che porta buon umore e divertimento, Cappuccetto Rosso, un corvo, una rana e un coniglio timorosi accompagnano i bambini in una favola poetica all’insegna dell’accoglienza e dell’accettazione reciproca, che spinge ad andare oltre le apparenze.

“Tato Lupo” è una favola poetica, dinamica ed esilarante, capace però di creare anche momenti di commozione; attraverso un linguaggio delicato e divertente viene trasmesso un insegnamento profondo e di grande attualità: ognuno di noi è unico e la diversità è fonte di ricchezza.

I FUMETTI

Nel 2018 esce anche il primo fumetto di Fantateatro intitolato “Peter Pan”, seguito da “La Spada nella Roccia”  e “Il Canto di Natale” illustrati da Federico Zuntini. I fumetti sono una fedele riduzione degli spettacoli che propone Fantateatro e contengono un CD con le canzoni degli stessi.